Procedimenti

Con il D.P.R. 160/2010 lo Sportello unico per le attività produttive (SUAP) diventa uno strumento di semplificazione amministrativa identificato come unico punto di accesso per il richiedente in relazione a tutte le vicende amministrative riguardanti la sua attività produttiva.

Il SUAP, infatti, fornisce una risposta unica e tempestiva in luogo di tutte le pubbliche amministrazioni, comunque coinvolte nel procedimento.

Il SUAP è individuato quale unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l’esercizio di attività produttive e di prestazioni di servizi, e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento, nonché cessazione o riattivazione delle suddette attività.

Il regolamento approvato con il Decreto Presidente della Repubblica 07/09/2010 n° 160  ridefinisce le funzioni e l’organizzazione del SUAP prevedendo due tipologie di procedimento:

  • un procedimento automatizzato, nei casi in cui le attività sono soggette alla disciplina della SCIA (Segnalazione certificata di inizio attività), da applicare dal 29/03/2011;
  • un procedimento ordinario, nei casi in cui le attività sono soggette alla presentazione di istanze, da applicare a decorrere dal 30/09/2011.

Il regolamento SUAP semplifica e informatizza i procedimenti amministrativi.

Le domande, le dichiarazioni, le segnalazioni e le comunicazioni nonché gli elaborati tecnici e gli allegati saranno presentati esclusivamente in modalità telematica.

Lo Sportello Unico sempre in via telematica inoltrerà la documentazione alle altre Amministrazioni che intervengono nel procedimento.

Il portale www.impresainungiorno.gov.it  realizzato dal Ministero per lo Sviluppo Economico avrà la funzione di raccordo telematico e di interazione tra tutti i soggetti e gli Enti interessati.

I commenti sono chiusi.